Cina Banca centrale cinese ‚Liste nere‘ Locale Bitcoin OTC Merchants

Le aziende nella lista nera perderanno l’accesso all’online banking per oltre cinque anni, con molti OTC criptati che, secondo quanto riferito, chiuderanno la loro attività prima delle potenziali ripercussioni.

  • I rivenditori Bitcoin e crypto OTC in Cina stanno affrontando problemi diffusi nel paese.
  • Coloro che hanno trovato transazioni in crypto potrebbero vedere i loro conti bancari sospesi per cinque anni.
  • La mossa fa parte di un più ampio giro di vite sul riciclaggio di denaro sporco in Cina.

Sta segnalando i conti relativi ai grandi trader di criptovaglia

La People’s Bank of China (PBoC), la banca centrale della nazione, sta segnalando i conti relativi ai grandi trader di criptovaglia nel suo ultimo giro di vite, secondo il notiziario locale WuBlockchain.

La mossa fa parte di un più ampio giro di vite sul riciclaggio di denaro sporco in Cina. All’inizio di quest’anno, la PBoC ha lanciato la sua spinta per sradicare i guadagni illegali e ha collaborato con le banche locali del paese per condividere le informazioni sui conti e i dettagli delle transazioni per prevenire la proliferazione di fondi illegali, di cui le valute crittografiche fanno parte in Cina.

Di fronte a questo problema ci sono i commercianti cinesi di crittografia da banco (OTC) o le aziende che conducono operazioni al di fuori del mercato pubblico (ad esempio nelle borse di crittografia) e che di solito effettuano transazioni per milioni di dollari.

Secondo quanto riportato, alcuni conti OTC cripto sono stati messi in una „lista nera“ mantenuta dal PBoC e sono proibiti l’uso di carte emesse dalla banca per i prossimi tre anni o la conduzione di transazioni online nei prossimi cinque anni, ha detto il rapporto. Queste regole si applicano a tutti i conti sulla lista nera e non si limitano ai conti in valuta criptata.

Il processo specifico è che, dopo che il sistema di rischio di una banca ha segnalato e limitato le transazioni da un determinato conto, segnala il conto a una filiale regionale della PBoC. Questo assicura che le informazioni relative ai conti sulla lista nera siano poi condivise tra tutte le banche cinesi, impedendo così ai commercianti OTC di aprire nuovi conti in altre località.

Mancanza di leggi che influenzano gli affari

La mossa deve portare molti rivenditori OTC criptati a chiudere la loro attività per paura di ripercussioni, ha detto il rapporto. Tuttavia, alcuni osservatori del settore affermano che la lista nera non si applica alle semplici vendite di valuta criptata.

„Le normali transazioni di cripto-valuta non sono illegali, e solo quelle che coinvolgono denaro nero e beni illeciti saranno congelate“, ha detto nel rapporto Huobi, il crypto exchange e OTC desk Huobi.

Tuttavia, la mancanza di regole unificate in tutte le banche significherebbe che un’attività OTC si troverebbe nella lista nera indipendentemente dalla sua legittimità, ha osservato il rapporto. La Cina non ha neppure leggi concrete sulle valute criptate, rendendo la classe di attività una zona grigia legale e quindi suscettibile del giudizio delle singole banche.

Per la Cina, il giro di vite sulle crittocittà è ironico se si considera il suo sviluppo nelle valute digitali supportate dallo Stato. Da un lato, il Paese sta spingendo per il lancio dello yuan digitale – la sua versione digitale del fiat nazionale – e sta già conducendo test nelle aree rurali e nei servizi di taxi-sharing. Ma le crittocittà pubbliche come la Bitcoin sono un severo no-no. O forse fa tutto parte del suo piano.

Related Post

Das Bitcoin-Volumen hat massiv zugenommen

Die jüngste von Coinmetrics veröffentlichte Studie befasst sich mit dem täglichen Handelsvolumen der größten Krypto-Währung. Das durchschnittliche tägliche Handelsvolumen der US-Dollar-Märkte für Bitcoin beträgt 0,5 Milliarden US-Dollar. Da institutionelle Anleger

DeFi project Aave raised $25 million to develop institutional lending

The Aave leasing protocol attracted $25 million in investments from Blockchain Capital, Standard Crypto, Blockchain.com and a number of other companies. „Aave has received funds from strategic investors to bring